Non è possibile parlare di medicina e della sua evoluzione nel corso dei secoli senza collegare la tematica all’importanza del contenuto etico nella professione medica. Così come non si può considerare l’importanza della scienza medica nella vita di ogni singolo individuo se non collegandola a discipline contigue, quali la chimica, la biologia, la farmacia, l’infermieristica, la biotecnologia.

La questione, da sempre oggetto di dibattiti e valutazioni diverse, sarà analizzata in un incontro all’Istituto Pacini martedì 22 gennaio alle ore 9.

A proporre una riflessione sulla storia della medicina alle classi quinte dell’indirizzo delle scienze applicate sarà Pierluigi Benedetti, medico e umanista pistoiese, appassionato di studi storici e filosofici, esperto di storia della medicina e collaboratore del giornale dell’Ordine dei Medici della provincia di Pistoia.

Il tema, certamente d’attualità, si inserisce in una tradizionale attenzione dell’Istituto Pacini verso le discipline e gli argomenti di carattere sanitario. “Infatti in questo modo – suggerisce la Dirigente scolastica del Pacini Ilaria Baroni – ci colleghiamo idealmente con una delle vocazioni del Pacini, che in un passato nemmeno tanto lontano, con l’indirizzo sperimentale biologico, sviluppò una grande attenzione nei confronti dello studio della medicina”.

Con la conferenza del dottor Benedetti, si riapre la collaborazione dell’Istituto scolastico di corso Gramsci con l’Ordine dei Medici provinciale.

Sharing is caring!

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi